La Famiglia Pasqua, azienda vinicola storica di riferimento nella Valpollicella, ha presentato il rilancio di un progetto nato nel 1980: l’azienda Cecilia Beretta, che porta il nome di una nobildonna raffinata e di grande personalità del Settecento. Ispirandosi all’omonima fondatrice, Riccardo Pasqua, amministratore delegato dell’azienda di famiglia, disegna il futuro del brand facendolo diventare simbolo di assoluta qualità.

La volontà di una produzione futura improntata sulla qualità arriva anche da Cecilia Pasqua: «Abbiamo promosso alcuni progetti di ricerca sui genomi che si è tradotto in una maggiore attenzione alla qualità dei vini prodotti.

Adesso vogliamo rafforzare l’identità del brand, puntando su femminilità, eleganza e delicatezza dei vini». Il compito è stato infatti affidato all’esperienza e alla professionalità di Graziana Grassini, che lavorerà in questo fantastico progetto in grado di coniugare la grande tradizione con i valori di audacia ed intraprendenza.

Intervenendo alla cerimonia ufficiale di presentazione del nuovo progetto, la Dott.ssa Graziana Grassini ha messo a fuoco l’obiettivo del lavoro futuro: “Ho accettato con immenso onore e passione l’incarico che mi è stato affidato dalla famiglia Pasqua. L’azienda ha un immenso potenziale qualitativo che, unendo la conoscenza tecnica di un team qualificato ed esperto ad una precisa ed ambiziosa visione di consolidamento nel mercato mondiale dei Top Wine, porterà alla realizzazione ed al successo del sogno che oggi vi stiamo raccontando. Cercherò di fare del mio meglio, come in ogni progetto che stimola la mia passione di enologo.”